“La sacralità della musica per la rinascita di un mondo nuovo”


Il Cantico e lo spirito di Assisi

Assisi Suono Sacro chiude l’edizione 2016 del Festival mercoledì 14 settembre alle 21.00 presso la Cattedrale di San Rufino con un grande concerto dedicato al Cantico di San Francesco e ai trent’anni dello Spirito di Assisi.

Cos’è Assisi Suono Sacro

Assisi Suono Sacro nasce con un sogno e con un obiettivo: riscoprire e promuovere la sacralità e universalità della musica per la rinascita di un mondo nuovo.
Vuole essere un cantiere, un laboratorio, una fucina dove si cercano e si forgiano idee e semi per il futuro da disseminare nel mondo. Dallo spirito di Assisi, ombelico del mondo, può rinascere la musica con uno spirito nuovo, grazie alle sue profonde radici che qui attecchiscono.

Assisi Suono Sacro dunque vuole ripartire dall’anima che è suono e vibrazione, riscoprendo la musica come dimensione dello spirito, sua naturale sede. È da qui che nasce la libertà di essere e di suonare. E il senso più profondo dell’ascolto.

Il festival

Assisi Suono Sacro Festival è l’appuntamento annuale dedicato ad indagare i rapporti fra musica e spiritualità.
Giunto alla sua quarta edizione, in concomitanza con due importanti ricorrenze assisane come gli 800 anni del Perdono e il trentennale dello Spirito di Assisi, ha deciso di dedicarsi alla scoperta e alla riscoperta dell’Artista Illuminato: nell’era tanto discussa dei talent, Assisi Suono Sacro si chiede se possa esistere un Artista che sia punto di riferimento, faro e modello per l’oggi e per il domani.

continua

L'Ensemble

L’Ensemble Suono Sacro nasce in seno al progetto Assisi Suono Sacro, di cui ne è la principale emanazione. Si occupa della dimensione del sacro e dello spirituale nella musica del nostro tempo, con una ampia panoramica stilistica che comprende il repertorio più classico a fianco alla musica contemporanea e all’improvvisazione. Composto e fondato, dal flautista Andrea Ceccomori, che ne è direttore artistico e musicale, si avvale di un organico strumentale e di ospiti formato da musicisti selezionati e compositori.

continua

L'artista illuminato

Ispirazione, intonazione, monema, suono povero, improvvisazione, il predicato io suono e l’harmonia universalis. Questi i principi che animano un artista illuminato, capace di andare diritto al cuore dell’arte e del proprio pubblico.

Un segno che ci dice che si può cambiare attraverso la musica e la bellezza e attuare quella re-evoluzione pacifica, tanto cercata dal cuore dell’uomo contemporaneo, in cerca di valori e significati reali e non solo di simboli o di rappresentazioni esteriori e artefatte.

quadro di Antonia Carmi

continua